Vino: Cultura nei Libri e nei Calici

Se il mondo vinicolo italiano vuole "migliorare la competitività" ed espandersi "nei paesi tradizionali acquirenti" e nei nuovi mercati dei paesi emergenti, come vorrebbe anche la UE, l'utilizzo della leva della cultura è quell'impulso per fare la differenza e dare sostegno a questo segmento dell'economia italiana.

"Se oggi la vite ad alberello di Pantelleria, le colline del Prosecco, i paesaggi vitivinicoli di Langhe e Roero sono patrimonio dell'Umanità è perché ci sono state comunità locali che hanno saputo coltivare questi valori unici. Valorizzarli significa anche proteggerli e promuoverli" ricorda la Ministra Bellanova. Diventa così quanto mai essenziale investire in qualità, partendo dalla valorizzazione delle eccellenze della cultura vitivinicola italiana e dalla promozione di un consumo consapevole ed informato e -per chi lo desidera- anche acculturato.

Oggi, infatti, chi inizia a coltivare la passione del vino chiede di più rispetto al passato. Non trovando nel solo buon bere materia sufficiente a soddisfare tutte le proprie curiosità, chiede formazione e conoscenza, reclama una guida e cerca finanche le storie dei vissuti e dei territori che degusta quando realizza che passano direttamente dalla bottiglia al bevante del proprio bicchiere. Storie di terre, di aziende, di persone, di fatiche e passioni… Cosa incuriosisce di più del vino? Il vino stesso? Il suo territorio? Le persone che lo immaginano o lo realizzano? La vendemmia? Le uve? Come sceglierlo per una cena? La storia della viticoltura italiana risale al 1000 a.C. e nei tempi antichi ci si riferiva all'Italia col nome di Enotria, ovvero terra del vino. Così, noi che abitando questo paese quotidianamente ne attraversiamo terre e territori, sappiamo che la conoscenza ed il gusto del vino passano anche attraverso le pagine e le parole dei libri che lo raccontano. La storia, le storie, qualunque siano le suggestioni che preferite, nulla regala emozioni più intime e pure del concedersi il gusto di una lettura accompagnata da un calice di ottimo vino!

L'Atlante Geologico dei vini d'Italia (Ed. Giunti Editore) di Attilio Scienza è un testo imprescindibile per chi vuole conoscere il vino partendo da un approccio più tecnico, legato alle caratteristiche che ciascuno può trarre -sia esso DOC o DOCG, di Barolo, Asti, Franciacorta, Chianti, Brunello, Bolgheri e altri ancora fra le mille zone vocate del territorio italiano- dalle infinite interazioni tra suolo, vitigno, clima e territorio: in una parola, terroir. Senza dimenticare che un vino «per essere eccellente deve avere un'aggiunta di valori immateriali che non risiedono nel vino» stesso «ma nello spirito, nell'umanità di chi lo ha prodotto».

Vino: femminile, plurale (Ed. Giunti Editore) è la proposta dell'autrice Cinzia Benzi. Un'intervista a undici donne del vino protagoniste della nuova visione che ha fatto saltare tanti luoghi comuni, un «Rinascimento del vino» guidato da «tante donne che, dopo anni di lavoro e impegno, sono riuscite a farsi largo in un mondo presidiato da uomini, affermandosi sul panorama nazionale e internazionale: enologhe, responsabili commerciali e della comunicazione o proprietarie factotum delle loro aziende, sono loro che portano nuovi valori e nuovi stili in uno dei settori più interessanti del life style italiano».

Prosecco Way of Life (Ed. Cinquesensi) di Primo Franco, racconta l'evoluzione e l'espansione nel mondo di uno fra i vini italiani di maggior favore internazionale. «In Italia il mercato del vino esiste grazie a infaticabili commercianti che nella prima parte del Novecento hanno saputo costruirlo e farlo prosperare. Sono stati quegli stessi uomini del vino a cambiare il corso della storia dell'intero comparto vitivinicolo italiano, prima adeguandosi alle richieste del mercato e poi interpretandone l'evoluzione».

Eva Panitteri - Vicepresidente Fondazione Italiana Sommelier Emilia-Romagna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

Tramite il presente form esprimi il tuo consenso a ricevere le nostre comunicazioni tramite il seguente canale:

Ti potrai rimuovere da questa lista in qualsiasi momento, tramite il link presente su ognuna delle email che riceverai. Puoi consultare la nostra Informativa dal link presente sul sito

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

Conosci davvero l'Olio?

Conosci davvero l'Olio?

Scopri se sei davvero un buon conoscitore dell'Olio. Partecipa al nostro quiz per metterti alla prova: un docente FIS-AISO leggerà le tue risposte e ti contatterà via email per parlarne insieme.

Partecipa ora!
Dove Siamo

ASSOVER - Associazione Sommelier dell'Olio e del Vino dell'Emilia-Romagna | P.IVA 15391141007 | Informativa sulla Privacy e Informativa sui cookie